I segreti per ottenere e mantenere una buona erezione

Cerchi AVVENTURE EROTICHE nella tua città?

Iscriviti Gratis

Ti garantiamo 100% di anonimato, profili reali e verificati!

Le erezioni sono un argomento sensibile per gli uomini. Il dottor Pierre Desvaux, andrologo e sessuologo, risponde a tutte le nostre domande sull’argomento e coglie l’occasione per dare i suoi consigli su come padroneggiare al meglio la materia.

 

Ci sono erezioni involontarie

Vero: l’unica erezione che non ha bisogno di essere stimolata è quella che avviene al mattino. In realtà si verifica durante il sonno REM. Durante questi periodi, il sistema “simpatico”, che mantiene il pene a riposo con piccoli muscoli, non controlla più la situazione. I muscoli si rilassano. “L’erezione notturna, i movimenti e i gesti involontari non hanno niente a che vedere con un sogno erotico”, spiega il dottor Pierre Desvaux, andrologo e sessuologo.

Nell’adolescenza, la semplice vista di una ragazza attraente può provocare un’erezione, ma questa reattività perde il suo splendore con il tempo e il controllo delle emozioni.

 

L’alcol compromette l’erezione

Vero e falso. Dipende da quanto alcol si beve. Bere una piccola quantità di alcol aiuta a lasciarsi andare e può aiutare alcune persone a diventare sessualmente libere. Ma attenzione, troppo alcol danneggia davvero l’erezione. Ci vuole più tempo per avere un’erezione ed è più difficile mantenerla, ma non piace l’abuso di alcol e nemmeno l’eiaculazione.

“Il problema dell’alcol? Gestire la giusta quantità. Perché troppo alcol impedisce di avere un’erezione dura e lunga. Infatti, sotto la sua influenza, la circolazione sanguigna è modificata, così come la secrezione di testosterone”, spiega il dottor Pierre Desvaux, andrologo e sessuologo.

 

La frequenza dei rapporti sessuali favorisce l’erezione

Vero: più un uomo fa sesso, più è interessato all’atto sessuale, più è attrezzato per controllare le sue erezioni.

 

Un uomo senza erezione non ha piacere

Falso: l’erezione è un meccanismo molto sensibile. In generale, un uomo stressato o ansioso può avere problemi di erezione. “Quando il tuo partner non ha un’erezione, spesso è perché ha paura di deluderti o perché è stressato”, spiega Pierre Desvaux. La disfunzione erettile è una bella metafora. Gli uomini sono spesso orientati alla performance e hanno paura di non essere all’altezza del compito. Per evitare di mostrare la loro debolezza, alcuni di loro, sotto stress, si riparano dal rapporto sessuale e soffrono di disfunzione erettile. Anche quando il desiderio c’è, l’erezione può fallire.

 

Per far durare la tua erezione, esprimi il tuo desiderio

Vero: per limitare la tensione legata all’erezione, è importante che il partner mostri che gli piace il suo sesso eretto o con carezze, baci, sguardi o perché no anche parole! È importante mostrare che il tuo piacere non è necessariamente legato alla penetrazione o all’orgasmo, ma anche alla semplice vicinanza fisica sensuale del tuo corpo contro il suo. Imparate a massaggiarvi e coccolarvi a vicenda senza cercare sistematicamente il sesso. E ricordate, un semplice bacio può scatenare un’erezione.

 

Per mantenere un’erezione, giocare con ciò che eccita il tuo partner

Vero: il tuo partner ha un debole per la biancheria di cotone? Giochi sessuali basati sul cibo? È estremamente sensibile alle carezze sulle spalle? Per stimolare il tuo partner, usa i tuoi punti di forza e le sue “piccole debolezze”. “Senza diventare un oggetto sessuale, è bene sapere come sviluppare la propria sensibilità sessuale e sensuale. Poiché gli uomini sono stimolati principalmente dalla vista, imparate a conoscere i codici di attrazione sessuale del vostro partner e giocate con essi”, dice il dottor Pierre Desvaux, andrologo e sessuologo.

 

Dovresti fargli notare che se la sua erezione non è così buona

Falso: è essenziale non fare mai commenti assassini o compassionevoli (non diventare sua madre). Dovete rimanere nel registro della tenerezza. “Soprattutto, non interpretate la disfunzione erettile in modo personale. Non si offenda per una diminuzione della rigidità. Può tornare se continuate le vostre carezze, magari con più ardore e, in caso contrario, basta capire che il vostro partner non è una macchina, passate ad altre cose, carezze più tenere, coccole amorevoli per non metterlo in difficoltà e far tornare l’erezione più tardi” spiega Pierre Desvaux. È importante non dare importanza a una disfunzione erettile temporanea, e soprattutto non associare “non avere un’erezione con il non essere uomo e non avere desiderio”.

 

C’è un periodo di tempo durante il quale un uomo non può avere un’erezione

Vero: questo tempo si chiama periodo refrattario. Questo periodo dopo l’eiaculazione è il tempo durante il quale un nuovo orgasmo è impossibile. È un fenomeno naturale che non può essere combattuto.

Se desideri un aiutino per mantenere forte la tua erezione affidati agli integratori sessuali per erezione di uomoalpha.it: tutti prodotti efficaci e sicuri completi di recensioni approfondite con ingredienti e benefici.

Cerchi AVVENTURE EROTICHE nella tua città?

Iscriviti Gratis

Ti garantiamo 100% di anonimato, profili reali e verificati!